TREKKING Cilento & Costiera Amalfitana & Capri

Departure Date

Daily

Duration

7 days

Views

496

Amalfi impressioni-panorama del mare della grottaGruppo: Min. 30 pax
Hotel: Sorrento
Sistemazione: HB (colazione + cena escluse le bevande)
Camere: doppie / singole / DUS

1° Giorno Arrivo e check – in
Cena e pernottamento

2° Giorno Parco Nazionale del Cilento – Bufale & Paestum
Colazione in hotel.

Partenza per Paestum / Capaccio. Visita guidata ad un caseificio che produce la famosa mozzarella di bufala con pranzo / degustazione a base di prodotto dell`azienda (mozzarella, ricotta, verdure, pane casereccio etc. inclusi vino e acqua)
La Mozzarella di Bufala Campana DOP è un formaggio da tavola di pasta filata molle derivato da latte intero di bufala; il disciplinare contenuto nel DPR 28/9/1979 prevede, per la produzione della Mozzarella di bufala, l’utilizzo esclusivo di latte di bufala. Solo il prodotto posto in vendita con la dicitura completa “Mozzarella di bufala campana” è quello originale, mentre il prodotto venduto come “Mozzarella di bufala” è prodotto in qualsiasi altra parte d’Italia, con latte di bufala proveniente da allevamenti distribuiti in altre zone all’infuori da quella tutelata.
Dopo il pranzo visita guidata agli scavi archeologici e al museo di Paestum. L`antica Paestum, denominato dai Greci „Poseidonia“, era una delle città più ricche della Magna Graecia. Fondata all`inizio del VI. secolo a.C. da coloni greci provenienti da Sibari, nel 273 a.C. fu conquistata dai Romani, che l`arricchirono di monumentali edifici quali l`anfiteatro, le terme ed il foro. Nel V. sec. d.C. divenne diocesi, per poi essere abbandonata definitivamente nel VII sec.d.C. a causa della malaria che infestava la pianura. La „Piana del Sele“ infatti era una zona paludosa e in quanto tale focolaio di malattie ed epidemie, perciò la popolazione fuggì sulle colline vicine equi costruì una nuova città, oggi ricordata dai locali cittadini col nome di Capaccio Vecchio. Dopo l’abbandono di Paestum non si parlò più per secoli ed i suoi templi furono dimenticati fino alla riscoperta avvenuta solo nel XVIII. Secolo. Oggi i templi di Paestum rappresentano la più importante testimonianza della cultura dell`Antica Grecia in Italia.
Cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno Costiera Amalfitana: „Sentiero degli Dei“
Colazione in hotel.

Il “Sentiero degli Dei” rende davvero onore al suo nome! Il sentiero collega Agerola, un paesino sulle colline della Costiera Amalfitana, a Nocelle, frazione di Positano abbarbicata alle pendici del Monte Pertuso. Percorriamo lungo una pittoresca mulattiera a picco sul mare, passando per le terrazze, fino al belvedere Colle la Serra da dove si gode di una splendida vista sulla Costiera Amalfitana e su Capri . Proseguiamo passando alla Grotta Biscota, antiche case scavate nelle grotte, per poi attraversare Positano raggiungendo alla fine la spiaggia sabbiosa.
Cena e pernottamento in hotel.

Lunghezza: ca. 8km
Durata: ca. 4,5 ore
Grado di difficoltà: medio / impegnativo
Dislivello: ca. 400m

4° Giorno Capri – Monte Solaro
Colazione in hotel.

Transfer in bus al Porto di Salerno / Sorrento. Passaggio marittimo per Capri.
Punto di partenza dell’escursione è la Villa di Axel Munthe. La prima salita è ripida, dopodichè il sentiero si fa più piano e dritto conducendo presto alle “antenne” di Monte Cappello. Da lì proseguiamo fino al promontorio di Monte Santa Maria, dove faremo una prima sosta nella chiesa di Santa Maria a Cetrella. Proseguiamo verso Monte Solaro, la vetta più alta dell’isola (mt 589).
Pausa pranzo (spuntino). La vista di Capri è travolgente. Nel pomeriggio scendiamo lungo la Via Monte Solaro fino ad Anacapri. Poi raggiungiamo di nuovo il porto per prendere la nave per Salerno.
Cena e pernottamento in hotel.

Lunghezza: ca. 6km
Durata: ca. 4 ore
Grado di difficoltà: medio
Dislivello: 330m

5° Giorno Napoli – Trekking Urbano
Colazione in hotel.

Partenza per Napoli e visita guidata della città (Museo Archeologico, Duomo San Gennaro, Chiostro Santa Chiara, Cappella San Severo, Napoli Sotterranea, San Gregorio Armeno)
Pranzo: in una pizzeria tipica. Da dicembre 2017 l’arte del pizzaiuolo napoletano è patrimonio culturale dell’Umanità Unesco. Per l’Unesco, si legge nella decisione finale, “il know-how culinario legato alla produzione della pizza, che comprende gesti, canzoni, espressioni visuali, gergo locale, capacità di maneggiare l’impasto della pizza, esibirsi e condividere è un indiscutibile patrimonio culturale.”
Cena e pernottamento in hotel.

6° Giorno Pompei & Vesuvio
Colazione in hotel.

Partenza per Pompei. Visita guidata degli scavi. Pompei, con i suoi 66 ettari di cui circa 50 scavati (comprese le aree suburbane), è un insieme unico di edifici civili e privati, monumenti, sculture, pitture e mosaici di tale rilevanza per la storia dell’archeologia e per l’antichità da essere riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’ UNESCO.
Pranzo facoltativo in un ristorante a Pompei.
Proseguimento in bus per il Vesuvio, il posto più caratteristico della zona di Napoli. Questa impressionante montagna è il luogo migliore per godere di una vista fantastica sia della città di Napoli che della sua costa.
Per il caldo nei mesi estivi la salita è consigliata in mattinata.
Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno Partenza
Colazione in hotel.

Book Tour

Tour Name Price Per Adult Price Per Child Available Seats Departure Date Duration
TREKKING Cilento & Costiera Amalfitana & Capri 0 0 0 Anytime 7 days

Booking Information

Name Price ( Adults/Children ) Persons ( Adults/Children ) Quantity Total

SUMMARY

Subtotal
Total

Customer Information

*
First Name is required.
*
Last Name is required.
*
Number Phone is required.
*
Address is required.
Thank You. Your booking have received and booking number is